Barzellette

Barzellette a tema psic


alt
Un giovane, molto timido, una sera si
reca ad un bar dove vede una bella ragazza sola in un angolo che beve la
sua aranciata. Dopo aver raccolto tutto il coraggio il ragazzo si
avvicina alla giovane e le dice: "Posso sedermi qui' a
chiacchierare  un po' con te?". Al che la ragazza, immediatamente e
con un tono di voce altissimo, urla verso il giovane: "No, non
voglio venire a letto con te, lasciami in pace!". Tutti i  presenti
si voltano per osservare bene la coppia. Naturalmente il giovane,
fortemente imbarazzato, abbandona il posto e torna sconsolato al suo
tavolino. Dopo qualche minuto la ragazza si avvicina al tavolo del
giovane e gli sussurra in tono accomodante: "Scusa per la chiassata
di poco fa'. Io sono una studentessa di psicologia e sto osservando le
reazioni delle persone ad una situazione fortemente imbarazzante"
.Il giovane senza perdere tempo e a piena voce allora le grida:
"Cosa? 100 euro? Meglio dormire da solo che con te!".

 

 

Se parli con Dio stai pregando. Se
Dio parla con te, sei uno schizofrenico. (Thomas Szasz)

 

 

Un uomo va dallo psichiatra:
"Dottore, mi deve aiutare, e' un periodo che sono sotto stress e
perdo facilmente la pazienza con la gente". "Ok, mi parli del suo
problema". "Ma te l'ho gia' detto brutto st***zo testa di c***o!"

 

b.c.02

 

Lo psichiatra della marina stava
visitando un potenziale futuro marinaio. Chiese alla giovane recluta:
"Cosa faresti se ora, affacciandoti alla finestra, vedessi una nave
da guerra che si avvicina lungo la strada?". "Sparerei un
siluro e la affonderei!". "E dove andresti a prendere il
siluro?" "Nello stesso posto in cui lei e' andato a prendere
la nave!"

 

 

 

Questa sera voglio raccontarvi le mie
ambizioni professionali. Vorrei fare lo
psichiatra e ho già in mente il progetto di aprire una grande clinica
psichiatrica. Volete sapere come ho progettato questa clinica? Sì? Allora
ecco che ve lo dico. Il primo piano di questa clinica sarà dedicato ai
casi semplici, cioè a pazienti che magari hanno subito qualche disturbo
psichico e che poi non necessitano di nessuna cura. Il secondo piano sarà
dedicato a pazienti con problemi più seri che dovranno sottoporsi a
controlli frequenti, ma che comunque sono in condizioni reversibili e
che dopo la visita possano tornare a casa. Al terzo piano ci saranno i
ricoveri di pazienti che superata la crisi acuta potranno continuare la
terapia a domicilio. Al quarto piano ci saranno gli interni, in poche
parole i pazzi. Al quinto piano ci saranno i pazzi in condizioni più
gravi. Al sesto piano ci saranno i pazzi in condizioni proprio
gravissime, cioè quelli furiosi. Al settimo piano ci sarà il mio ufficio...

 

b.c.03

 

Una bella signora si presenta tutta
agitata dallo psicanalista e senza tanti preamboli lo assale:
"Dottore, la scongiuro, mi aiuti, soffro di sdoppiamento della personalita'".
E il medico: "Stia calma, signora, e soprattutto non parlate tutte
e due contemporaneamente!".

 

 

In una strada molto affollata un
distinto signore è intento a fare un prelievo al bancomat quando,
improvvisamente, viene aggredito da uno sconosciuto che per rapinarlo
gli rifila una coltellata nell'addome. L'uomo stramazza a terra
sanguinante invocando aiuto. Per primo interviene un avvocato che gli
dice: "Questa è senza dubbio una rapina a mano armata con lesioni
volontarie! Se mi lascia un acconto potrei difenderla!". Allora si
avvicina un medico che, guardando in malo modo l'avvocato dice allo
sventurato: "Questa è certamente una ferita da taglio! Inoltre quel
sangue che esce a zampilli indica un'emorragia arteriosa... la
aiuterei... ma non ho nemmeno i guanti e sa... con l'AIDS in
giro...". Nel frattempo è accorso un sociologo che incomincia a
inveire contro i bancomat e il sistema bancario finchè arriva uno
psicologo che apostrofa tutti: "Ma siete tutti degli insensibili!!!
Non vi rendete conto che bisogna immediatamente aiutare
CHI HA FATTO QUESTO!!!"

 


Professore, sogno spesso cose
insignificanti. Significa qualcosa?

 

alt

 

"Dottore, vedo elefanti azzurri
da tutte le parti!". "Uhm... ha gia' visto uno
psicologo?". "No, le ho detto

che vedo solo elefanti
azzurri"...

 

 

Lo psicanalista al paziente:
"Innanzitutto mi dica perche' odia cosi' tanto suo fratello".
Il paziente: "Ma io non ho fratelli". Lo psicanalista,
seccato: "Senta, se non collabora, e' proprio inutile
continuare...".

 

 

Lo psichiatra si rivolge al suo nuovo
paziente il quale risulta in fase mistica, appena sdraiatosi sul lettino per iniziare la terapia:
"Io non conosco i suoi problemi. Mi dica lei tutto
dall'inizio". "Bene" risponde il paziente "In
principio, creai il cielo e la terra..."

 

 

Una bambina passa davanti alla camera
dei genitori e guarda dal buco della serratura: "E dire che
vogliono farmi vedere dallo psichiatra perche' mi succhio il
pollice!".

 

 

Due psicologi si incontrano:
"Scusa, sai che ora è?". "No, ma possiamo
parlarne...".

 

alt


Barzellette tratte da: http://www.drzap.it

Vignette di JOHNNY HART (C)

Commenti   

+1 #1 barzellette brevi 2010-10-08 06:19
belle barzellette, complimenti... ciaooo
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna