Bipolari famosi

Blake LeVine

blake_levineIl bambino prodigio che diventa terapeuta per via della diagnosi di disturbo bipolare.
Blake venne diagnosticato affetto da disturbo bipolare già a 17 anni. Ma proprio in quell momento, forse grazie alla malattia saliva le scale che lo portavano ad essere una celebrità.
Fin da piccolo Blake aveva avuto la passione del collezionismo, come molti ragazzini.
Lui collezionava autografi.
Con questa scusa aveva incontrato personalmente Lady Diana, Madre Teresa, Brad Pitt, Steven Spielberg, Liz Taylor, Michael Jackson, Audrey Hepburn, Madonna, Bill Clinton, Al Pacino.
Poi gli era venuta in mente l`idea di scriverci su un libro, proprio su questi incontri speciali.
Pubblica il libro fotografico” Okay, Dad, You Take the Picture", e Clinton lo invitava alla Casa Bianca. Blake decide di combattere la malattia, e di non farlo solo per sè stesso. Si fece presentare la dottoressa Amy Coreen, specializzata in neurofarmacologia. Lei iniziò ad applicare una serie di differenti protocolli farmaceutici, per attestarsi sul cocktail Zyprexa e Depakin, che sembrava promettere più degli altri.
Grazie a questa associazione Blake riesce ad ottenere il diploma di scuola superiore, e poi a  seguire il master in sociologia ed impegnarsi per altri teen-agers affetti da malattie psichiche.
È così che si è riscattato dal disturbo bipolare, aiutando altri come lui.
Attualmente Le Vine stà realizzando un film no profit intitolatao Saving Life. Il film ha per oggetto la storia di un ragazzo Jimmy Silver, un ragazzino prodigio come lo è stato Blake, appena dimesso da una clinica psichiatrica con la diagnosi di disturbo bipolare.
Pubblicherà il suo prossimo libro a luglio del 2006 “Tale madre tale figlio”.

Articolo interamente copiato dal medesimo post in  http://ibipolari.splinder.com

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna