La depressione

La depressione e l'ansia, stessa malattia?

alt

 

Domandarsi "Quello che ho è ansia o è depressione?" è un dubbio valido, perche anche se a volte può essere difficile trovare la risposta, i disturbi d'ansia e i disturbi depressivi sono due malattie diverse, con alcuni sintomi in comune, ma con fondamentali differenze.

 

 

Il sintomo fondamentale che fa la distinzione tra disturbo depressivo e disturbo d'ansia.

Una persona depressa ha due pensieri  ricorrenti: "Non posso fare niente di buono" e "non c'è nulla che mi eccita e mi interessa". In genere le persone prima della depressione non  avevano questo tipo di pensieri.  La persona affetta da un disturbo d'ansia può anche pensare: "io non posso far nulla per bene", ma non perché non ha la speranza e l'interesse, ma perché" sente ogni volta che "qualcosa di brutto accadrà ". Alcuni pazienti hanno paura di qualcosa (attacco di cuore, una rapina, un incidente), ma molti temono e continuano a lamentarsi di una minaccia che è impossibile da avere. 

altPer esempio la persona con depressione non è in grado di godere o di avere cura delle cose come ne aveva prima, ad esempio, dai loro figli, un'attività che precedentemente gli dava godimento o una serie televisiva che un tempo aveva amato. Egli è anche convinto che è inferiore rispetto alle altre persone. La persona con un disturbo d'ansia, ha ancora vivo l' interesse per i loro figli o le attività di cui in precedenza godeva, ma non può godere allo stesso modo rispetto a prima, perché ora è "prigioniero" del dolore (allo stesso modo come sarebbe accaduto a chi, per esempio, ha molto male al ginocchio), non è mancanza di entusiasmo, non è la mancanza di interesse, è l'impossibilità di concentrarsi su di essa, perché ora ha un sentimento di paura intensa, che impedisce di rilassarsi davanti queste situazioni che  ancora gli interessano.

 

Inoltre, a differenza del paziente depresso, il paziente con un disturbo d'ansia non si considera inferiore al resto, crede solo che non riesce a svolgere le sue attivita con loro livello abituale. Ovviamente, una persona con un disturbo d'ansia, come qualsiasi persona con una malattia che limita per un lungo periodo, con il passare del tempo può diventare triste, e anche, alla fine, cadere in depressione.

Sintomi frequenti nei disturbi depressivi e non comuni nei disturbi d'ansia.

Diversi sintomi possono essere presenti nei disturbi depressivi e di solito non sono presenti nei disturbi d'ansia:

Ritardo psicomotorio, lentezza nelle reazioni rispetto il solito, i movimenti sono leggermente più lenti, tra le domande che gli vengono poste  e l'inizio della risposta c'è un lasso di tempo piu lungo, La gesticolazione e i movimenti facciali sono ridotti. Al contrario, la persona con un disturbo d'ansia mantiene il tasso di risposta motoria e di pensiero simile a quello di una persona sana.

- Miglioramento verso sera. La persona depressa spesso si trova un po meglio alla sera che durante il giorno. Al contrario, l'intensità dei sintomi del disturbo d'ansia può essere più legata alle attività  in quel momento (condizioni ambientali) che alla ora del giorno.

- Ritiro sociale. Le persone con un episodio depressivo preferiscono non tenere una conversazione o evitano il contatto con le persone anche piu strette. La persona con un disturbo d'ansia, se si sente in un "luogo protetto" riesce solitamente a mantenere i contatti sociali che era solito avere,  incluso le persone con cui   prima della malattia era a disagio.

- Pensieri di suicidio. Una persona con un episodio depressivo può iniziare a pensare nel suicidio (e anche effettuare il tentativo di suicidio). Al contrario, una persona con un disturbo d'ansia può ritenere che la vita così  non ha senso, ma non si ingegnerà di trovare un modo efficace per  uccidersi.
Questi quattro sintomi di depressione hanno maggiori probabilità di essere presenti (tutti o alcuni di essei, quanto è più grave l'episodio depressivo.

 

altSintomi dei disturbi d'ansia che non sono in comune con dei disturbi depressivi. Con i disturbi di ansia le persone  spesso sentono come una "paura di impazzire". Il paziente con un disturbo d'ansia è cosciente che ha una paura esagerata di qualche cosa,  ma non può farne a meno. Questa consapevolezza che la loro paura è una sciocchezza porta alla persona a pensare che se le cose continuano  sempre in aumento, non potra piu controllare sua  testa, la paura di perdita di controllo globale della loro testa è ciò che motiva la paura "di impazzire" . La persona con depressione è molto diversa a questo riguardo, si focalizza esclusivamente sul proprio  senso di tristezza e di indifferenza a tutto, in qualsiasi momento, senza chiedersi  se  sta perdendo la testa.

 

Sintomi che possono essere presenti in entrambe le patologie. Alcuni sintomi possono essere presenti in entrambe le malattie. Questo fatto può talvolta puo rendere difficile una diagnosi corretta: Insonnia, irritabilità, difficoltà di concentrazione, perdita di appetito e perdita di peso (anche se a volte i disturbi d'ansia possono portare  ad un aumento dell'appetito e aumento di peso), ridotta attività quotidiana. Vari disturbi fisici, come ad esempio i disturbi gastrointestinali (nausea, variazioni del tasso di feci, sensazione di nodo alla bocca dello stomaco o della gola), tremore delle mani, delle braccia e delle gambe, cefalea, tensione muscolare, respirazione affannosa e respiro. Pianto facile. Pensieri di morte, cioè, pensare che piuttosto che vivere così, è meglio essere morti ( "se non mi sveglio domani,  non succederebbe niente").

 

Tratto da Qui
Autore Dr Victor Navarro
Bibliografia:
The American Psychiatric Publishig Textbook of Mood disorders. Dan J. Stein, David J. Kupfer, Alan F. Schatzberg (Editores). American Psychiatric Publishing, 2005.
Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders, Fourth Edition, Text Revision. American Psychiatric Association. American Psychiatric Publishing, 2000.
Immagine iniziale: Salvador Dalí, "Muchacha en la ventana". Museo Reina Sofia, Madrid.

Commenti   

0 #2 Cosmina 2013-01-29 17:21
Ora ho capito bene che disturbi ho...purtroppo soffro di questi disturbi già dal età piccola molto piccola(e mi sento come se non esistesse,tipo ''nessuno non mi vuole bene,non valgo niente,non sono capace di niente,la mia vita e impossibile.ecc ecc
Citazione
+4 #1 GABRIELLA 2011-12-24 19:58
HO UN DISTURBO BIPOLARE E SOFFRO DI ANSIA LOCALIZZATA ALLA SCHIENA E COLLO MA NON SONO CONVINTA SO' SOLO CHE HO SEMPRE UN FASTIDIO IN QUESTE PARTI DEL CORPO CHE HO DETTO MA NON DALL'INIZIO DELLA MALATTIA.
COME POSSO CURARE QUESTA BRUTTA SENSAZIONE CHE HO' COME UN FORMICOLIO.
PER IL MOMENTO USO IL RIVOTRIL MA NON SEMPRE E' SUFFICIENTE.
QULE E' LA VERITA' PER POTERSI CURARE AL MEGLIO?
GRAZIE MANTINI GABRIELLA
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna